Convenzioni

La nostra azienda opera in convenzione con ASL e INAIL, permettendo, a tutti coloro che lo desiderano, di usufruire dei nostri servizi tramite il Sistema Sanitario Nazionale o l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro.

Aventi diritto all'Assistenza Protesica sono:

- Invalidi civili, di guerra e di servizio
- Ciechi e sordomuti
- Minori di anni 18 per prevenzione, cura e riabilitazione di una invalidità permanente
- Amputati di arto, donne mastectomizzate, soggetti che hanno subito intervento demolitore sull'occhio
- Soggetti entero-urostomizzati e laringo-tracheostomizzati
- Gli istanti in attesa di accertamento di invalidità da parte della Commissione preposta, nel caso in cui dalla certificazione medica risulti una delle seguenti diciture: "incapace di deambulare senza l'aiuto di un accompagnatore oppure necessita di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita", in stretta e coerente relazione con la gravità della menomazione certificata.
- I ricoverati presso Strutture Sanitarie per i quali il medico responsabile certifichi l'urgenza dell'applicazione di una protesi o di un ausilio prima della dimissione. Contestualmente alla fornitura di protesi, deve essere attivata la procedura per il riconoscimento dell'invalidità.
- Gli stranieri extra-comunitari titolari della carta di soggiorno o di permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno (se riconosciuto lo stato di invalidità civile), nonché i minori iscritti nella loro carta di soggiorno.

Agli invalidi del lavoro l'assistenza protesica è erogata dall' INAIL.

Modalità di fornitura

Al fine di favorire la fornitura di protesi da parte dell'ASL, è necessario presentare all'Ufficio Protesi del Distretto di residenza, la richiesta da parte del proprio Medico curante; a seguito di tale richiesta viene prenotata la visita necessaria per la prescrizione del presidio da parte del medico specialista di competenza.

La fornitura delle protesi e degli ausili può avvenire direttamente da parte dell'ASL (es. letti, materassi, carrozzine standard tipo "comoda") oppure attraverso le Ditte Fornitrici convenzionate con l'ASL - in caso di necessità di presidi "personalizzati", ad es. per scarpe ortopediche, busti, carrozzine su misura, ecc.